Leila Zoia

 
    Dall’Italia all’Europa: il pluralismo dei media e la rappresentazione dei migranti e delle minoranze.
ISBN: 978-84-936915-7-8

Leila Zoia, conseguita la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la Specialistica in Comunicazione delle Organizzazioni Complesse presso l’università di Padova (Italia) ha trascorso nove mesi in Spagna, lavorando presso il Segretariato di Informazione e Partecipazione dell’Università di Granada, nell’ambito del programma europeo Leonardo - Life Long Learning. Vincitrice primo premio del Concorso Racconta Estero 2008 indetto dall'IRSE di Pordenone, ora collabora con il sito di informazione online: Questioni di frontiera e Traduce articoli dalla stampa spagnola per il sito Italia dall’Estero. Si interessa di questioni euromediterranee, e nel 2005 ha realizzato una tesi dal titolo: "Visti da lontano. Le reazioni della stampa araba ad alcuni dei più importanti eventi internazionali".
Durante gli studi universitari ha partecipato alle varie attività dell’ateneo: ha svolto, assieme ai colleghi, un lavoro di analisi e commento sul libro bianco per una politica europa della comunicazione, condotto un programma settimanale nella radio universitaria e realizzato alcune creazioni audiovisive come cortometraggi e blob.

 

“Migliorare la rappresentazione mediatica dei migranti e delle minoranze non è una proposta utopistica, ma concretamente realizzabile” – sostiene l’autrice di questo saggio. L’impegno dell’Unione Europea in favore della tutela delle diversità culturali, combinato con la forte perdita di audience nei canali generalisti europei dovuta alla concorrenza dei nuovi media, sta portando verso un aumento del pluralismo nei mezzi di comunicazione.

In queste pagine vengono analizzate le questioni economiche e politiche che stanno alla base del fenomeno appena descritto e l’impegno delle maggiori organizzazioni internazionali ed europee in quest’ambito: dall’UE, all’Unesco, dalla Federazione Internazionale dei Giornalisti, fino all’azione concreta dell’ONG olandese On Line More Colour in the Media. In particolare si è cercato di individuare la dimensione problematica del fenomeno, le buone pratiche proposte, le direttive europee in materia e le iniziative concrete messe in atto, verso un cambiamento possibile, imminente e necessario.

 

España/Resto del Mundo
4€